Eccomi qui, di corsa come sempre. Sono grafica pubblicitaria e amo tantissimo il mio lavoro, che in alcune occasioni amplio occupandomi anche di montaggi video e non solo in ambito aziendale. Mi piace così tanto che spesso non mi rendo conto del tempo che passo davanti alle macchine.

Come per molte attività e molte aziende capitano momenti in cui il lavoro è moderato mentre altri in cui i progetti vanno presentati “per ieri”. In questo periodo è così. Tempi stretti. Un brief veloce, magari poco chiaro, e si parte con lo sviluppo del progetto.

Son tre giorni che sono completamente assorbita, sia mentalmente che operativamente, da una copertina che simboleggerà un nuovo prodotto che verrà proposto da settembre alla nostra rete di vendita. Una rivista a sfondo prettamente pubblicitario ma che sarà arricchita di contenuti e programmi vari, con uscita semestrale.

Tutto da studiare, dal logo, ai claim, alle immagini, alle sezioni interne e quant’altro. Essendo la copertina l’elemento determinante, poiché più accattivante, le proposte dovevano essere ben studiate e piuttosto diversificate. Finalmente con oggi si è determinato lo stile del logo e dell’immagine generale. Sono soddisfatta e parecchio gratificata dal fatto che proprio le mie bozze abbiano avuto sul “cliente” l’effetto più impattante anche se, non lo nego, il logo prescelto non era uno dei miei.

A volte questo modo di lavorare, sempre al galoppo, mi soffoca anche perché non sempre sono così estrosa come vorrei e quindi basta un giorno no per restare indietro sui tempi di consegna. Ma pare, tutto sommato, che l’avere il fiato sul collo aiuti la mente e si riesca a trovare, comunque, delle ottime soluzioni.

Lavorare solo con la testa mi ha portato ad un impigrimento singolare a livello fisico.

Domani, per esempio, partiremo per quattro giorni. Andremo a Barcellona a trovare dei vecchi amici di Lele. La sola idea di affrontare il viaggio e le visite della città mi provoca una sorta di insofferenza. Pochissimo entusiasmo.

Un po’ perché avrei preferito andare altrove, un po’ perché so che sarò ospite di persone che non conosco bene, un po’ perché ho tante cose da fare a casa e in ufficio ed un po’ per l’eccesso di caldo che troveremo, con tasso d’umidità soffocante, che mi abbatte sia fisicamente che mentalmente. Ma, di fatto, perché sono un brontolona…

Priva dei giovanili entusiasmi preferisco l’essere umano. Per me tutto il mondo è paese. A volte mi ritrovo a dover essere spronata da altri per vedere e curiosare in giro e, se conosco altre realtà è grazie proprio agli entusiasmi di chi mi sta intorno.

Io preferisco gustarmi meglio le conoscenze, le amicizie. Mi piace ascoltare, guardare, scoprire chi mi sta intorno. Dei nuovi luoghi è soprattutto l’autoctono che mi affascina. Imparo molto di più dalle persone che dai posti.

Ma tutto è utile. Anche se molte cose le posso apprendere documentandomi, sono consapevole che recarsi sul luogo e “toccare con mano” ha la sua importanza.

Quindi ben vengano le famose opere architettoniche di Gaudi, il museo di Picasso, le Ramblas e il Museo Militare di Montjuic da dove pare si possa godere una vista panoramica della città. Ma domenica spero di poter vivere finalmente una giornata di mare. Lo vedrò volentieri.

Sognerò, come faccio sempre davanti a quest’opera naturale immensa e grandiosa. Godrò di quest’unico giorno chè non se ne prevedono altri, almeno fino all’anno prossimo.

Ritorno ai miei “tempi stretti”, già protesa a questa sera che sarà completamente dedita all’imballo dei vari regali acquistati, per i nostri amici e bambini, ed alla preparazione dei bagagli che dovrà essere snella e leggera (sogghigno?).

Un bacio a tutti, ci ritroviamo martedì prossimo giorno importantissimo perché la mia mamma farà scalare di un anno la sua vita!
A presto.

Share on Pinterest
There are no images.
Condividi via mail!










Inviare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi