Buongiorno, mi fa due etti di tempo? – Ne faccio uno, di più non posso!

senso di libertà
8 febbraio 2007
nel frattempo…
4 marzo 2007
Show all

Buongiorno, mi fa due etti di tempo? – Ne faccio uno, di più non posso!

(Ode poco seria al tempo che fu, che sfugge, che non basta mai!)
Primo atto… ed è tutto un divenire.

Tempo, tempo, tempo!
Dov’è finito il tempo
in cui pensare al tempo
era tempo perso?

Dove sono quei giorni
così lunghi da non sapere
che fine far fare
ai secondi,
ai minuti
alle ore…
dove tutto era noioso
e la lettura
ed il gioco
riempivano le mie giornate?

Rivoglio
un po’
di quel tempo perso…
perchè,
allora,
in quei tempi “lì”
(intendo),
di tempo
ce n’era tanto
quanto i pomodori d’estate
in meridione;
ma così tanti
da doverli
buttare via,
insieme a quelli
di tanti altri,
in una fossa comune
a far marcire.
Non valeva nemmeno la pena
di far conserve
e passati di pomodoro
perchè,
si sa,
la salsa
fatta in casa
dura poco e comunque…
chi aveva
la voglia di farla?

Ecco…

Allora
avevo il “tempo”
ma non la “voglia”…
Oggi
ho tanta voglia
ma…
accidenti…
il tempo è così prezioso
che quando ne ho
un po’ che avanza
è pronto da…
buttare!

28/2/2007

Share on Pinterest
Condividi via mail!










Inviare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi