La rete si trasforma in passi di danza: Dance Social Network una storia d’amore

L’amore è il collante che regge i rapporti umani, ma può nascere l’amore tramite la rete?

È una risposta che appare semplice a chi, come molti di noi, è abituata ad usare internet tutti i giorni. Oggi, infatti, i social network ci aiutano a stabilire centinaia di rapporti, diretti ed indiretti, con un unico grande collante: le emozioni.

È proprio sulle emozioni positive, sui rapporti fra le persone e sulla condivisione che nasce lo spettacolo di Agnese Riccitelli.

Quest’anno voglio fare qualcosa che simboleggi la trasformazione di milioni di persone grazie all’avvento dei social nella vita di molti. Voglio trasmettere la positività e l’importanza che ogni giorno questi strumenti offrono a chi li approccia e li vive in ogni modo. L’avvento dei social è la grande rivoluzione di questi ultimi anni ed io sento che il cambiamento si riflette in ogni cosa… anche nella danza.

Così, molti mesi fa, esordì Agnese Riccitelli, direttrice del Centro Danzaricerca, quando entusiasticamente ci parlò del suo spettacolo di fine anno.

Voglio realizzare uno spettacolo speciale. Abbandonare le tristezze, che comunque fanno già parte della vita quotidiana, per enfatizzare il gusto ed il piacere di essere parte di qualcosa di più grande.

locandina dance social networkDance Social Network è la storia di due giovani, che s’incontrano nella rete, grazie ai social, e la vivono intensamente, intrecciando il loro quotidiano con la percezione dell’impalpabile che solo l’approccio indiretto del monitor riesce a dare. Le difese si abbassano, dietro al monitor si può sognare, cercare, ricordare in pochissimi minuti, e tutto può diventare parte di una realtà molto più grande. Anna e Marco sono i protagonisti di questa storia ma non sono soli. Intorno a loro si muovono informazioni, dati, momenti che cambiano ineluttabilmente il loro destino.

La rete, dunque, è diventata un altro strumento per ovviare alle barriere naturali dello spazio, il tempo è differente e viene vissuto parallelamente, mentre la vita di ogni giorno continua anche grazie ad essa.

Che influenza ha avuto nella vita di tutti noi l’avvento di internet?

Quali i veri grandi cambiamenti?

Con Dance Social Network sono stati toccati decine di argomenti interessanti e sono emerse alcune semplici risposte. Comunicare con i social, i blog e moltissimi strumenti di condivisione, è diventato fondamentale per tutte quelle persone che, ineluttabilmente, sono venuti a far parte di questo grande mondo. Con l’avvento della telefonia “avanzata”, il web è immediatamente disponibile, subito ed in tantissime forme. Siamo connessi con la rete grazie a smartphone, tablet e computer. Molti di noi non riescono più a farne a meno o, comunque, vedono questo cambiamento come l’evoluzione naturale del quotidiano. La rete riduce le distanze, amplia il potenziale di conoscenza e del sapere, rendendoci meno ignoranti.

Il significato di questo spettacolo, sincronizzato con la danza, la musica e strumenti multimediali, è quello di avvicinare ancora di più lo spettatore alla condivisione ed alla partecipazione  diretta. Uno spettacolo di danzatori che non si limitano ad esprimersi ma si lasciano coinvolgere dagli eventi.

Basandosi su questi concetti Agnese, ha buttato giù la prima traccia di un concetto molto più ampio e, supportata da Oreste Castagna, suo grande consigliori e voce narrante dello spettacolo, e da noi Creativi Digitali per la parte consulenziale sul web, la grafica ed i video, ha dato vita ad uno spettacolo insolito che farà ridere, piangere e coinvolgerà le persone con la partecipazione attiva. A condurre lo spettacolo un grande mattatore e carissimo amico dei creativi: Stefano Forzoni, aka sTen, che con la sua verve e il suo fascino accompagnerà il pubblico e gli artisti fino all’ultimo passo di danza nel ruolo di Mr. Social Network.

Dopo mesi di lavoro, d’incontri, di prove e di miglioramenti lo spettacolo è pronto per andare in scena e questi ultimi giorni, i prossimi venti giorni, saranno solo il ripasso di un anno di lavoro di moltissime persone, fra i giovani allievi del Centro Danzaricerca, gli attori e lo staff operativo.

  • Centinaia di costumi.
  • Decine di battute studiate a memoria.
  • Migliaia di passi di danza adattati, sia nello spirito comunicativo sia nella grazia espressiva.
  • Centinaia di ore di prove.
  • Mesi d’incontri.
  • Giorni di filate.
  • Decine di ore di riprese e scatti fotografici.
  • Innumerevoli video e basi audio di supporto.

E intanto il mondo, il quotidiano, la vita reale, continua ad andare avanti con tutti i suoi impegni e scadenze.

Il 16 ed il 17 giugno 2012, dunque, al Palazzetto di via Volta, a Cologno Monzese, non sarà un semplice “saggio di fine anno”, ma del resto sono anni che gli spettacoli di Agnese non lo sono più… saranno due eventi.

Due giorni meravigliosi in cui sarà possibile vivere: Dance Social Network.

Cristina Usai – Creativi Digitali

Share on Pinterest
Condividi via mail!










Inviare

1 Comment

  1. […] sera, alle 21,15, ha acceso le luci sulla prima delle due serate del grande e magnifico spettacolo Dance Social Network. Uno spettacolo ispirato alla rete, con la partecipazione di danzatori, attori, blogger, […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi